La disciplina

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Parlare di disciplina, in pieno XXI secolo, può sembrare inconsueto a molti lettori. E’ fuori moda pubblicare ricerche su quell’insieme di mezzi con i quali sia legittimo esercitare, eventualmente in modi coattivi, una correzione per comportamenti non conformi ad una norma prestabilita.
Oggi tendiamo ad eliminare l’idea che possano esistere verità assolute o norme oggettive vincolanti per tutti. In aggiunta, siamo stati abituati a considerare il dialogo come il mezzo migliore, se non l’unico, per affrontare i problemi che possono presentarsi sul piano pedagogico, specie per quanto concerne l’educazione dei minori. Se poi parliamo di disciplina nella chiesa, l’imbarazzo......

Lo studio è allegato
------

Giuseppe Martelli è uno degli anziani della Chiesa Cristiana Evangelica Assemblea dei fratelli di Finocchio (Roma).
Questo il contatto:
Via Cassaro 80-84 - B.ta Finocchio - Roma 00132
E-Mail: gm1964.gm1964chiocciolinagmail.com

AllegatoDimensione
PDF icon Disciplina.pdf542.05 KB

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Commenti

Ritratto di R_Francesco

Non mi risulta che alcuno dei credenti in Cristo, si sia mai autoripreso o autosansionato... (in verità, nella chiesa cattolica sono esistiti ed esistono tutt'ora)... non fose altro che i componenti l'assemblea, non sanno dell'autosansione del "fratello".. e seppure sanno di sue mancanze, non possono certo sapere del pentimento e/o dell'ammenda nei confronti di Gesù... quindi, solo il non ripetersi di fatti " contrari" alla vita cristiana del fratello "incriminato", possono testimoniare del suo ravvedimento . Ma, cosa fare se il fratello perdura nei suoi comportamenti poco cristiani?... Nulla!... se si cerca di "riprenderlo" anche amorevolmente, si incappa nel "reato" della trave e della pagliuzza nell'occhio. E dire che non si vuole sanzionare il fratello, ma semplicemente fargli notare il suo comportamento o un fatto, che non sono consoni ad un vero credente... il tutto, a tu per tu e... sotto la supervisione di Dio. L'argomento è stato già trattato in questo forum... ed io ne sono uscito "ripreso"... ma forse non ho compresa bene la riprensione....considerato che insisto nella mia lettura e applicazione in merito alla "riprensione". Il fratello, poco fratello, ti accusa di puntargli il dito(quattro puntano verso di te) e ti assimila all'accusatore eterno...a Satana. Una "bella" patata bollente da pelare... ma con Gesù, diviene molto facile!

Fsco

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta