Ora vi spiego com'è Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Danny Dutton, un ragazzo di otto anni di Chula Vista in California, per il compito di terza elementare ha scritto questo tema dal titolo: "SPIEGARE COM'E' DIO". Mi domando se noi avremmo fatto altrettanto bene.  
 
"Uno dei lavori principali di Dio è di fare la gente. Li fa per rimpiazzare quelli che muoiono, così ci saranno abbastanza persone per prendersi cura del pianeta.
Lui non li fa già cresciuti, ma fa solo bambini. Penso che li fa così perché sono più piccoli e più facili da fare. Non deve occupare il Suo tempo prezioso insegnando loro a parlare e camminare, questo lo può delegare alle mamme e ai papà. Il secondo lavoro più importante di Dio è di ascoltare le preghiere. Dio vede tutto e sente tutto, ed è ovunque, il che lo deve tenere abbastanza occupato.
 
Quindi non dovresti sprecare il Suo tempo per chiedergli cose che il tuo papà e la tua mamma hanno già detto che non potevi avere. Gesù è il figlio di Dio. Lui ha fatto tutto il lavoro faticoso, tipo camminare sulle acque, fare miracoli e cercare di raggiungere le persone che non ne volevano sapere di Dio. Alla fine si sono stancati di sentirlo predicare e lo hanno crocifisso.
 
Però Lui era bravo e gentile, ed ha detto a Suo Padre che non sapevano quello che facevano e di perdonarli e Lui ha detto "OK". Suo Padre (Dio) apprezzò tutto quello che Lui aveva fatto, tutto il Suo lavoro sulla terra e gli disse che non era necessario che andasse più in giro, poteva salire in cielo e così Lui ha fatto, ed ora aiuta Suo Padre ad ascoltare le preghiere e vedere a quali cose ci deve pensare il Padre e a quali ci deve pensare Lui, senza scocciarlo. Un po' come una segretaria, solo più importante. Puoi pregare a Loro quando vuoi e sicuramente ti aiuteranno perché l'hanno combinata in modo che uno dei due è di servizio tutto il tempo.
 
Poi dovresti andare in chiesa la domenica perché questo rende Dio felice, e se c'è qualcuno che dovresti far felice, quello è Dio. Non saltare la chiesa, o fare qualcosa che ti sembra più divertente, come andare al mare, perché è sbagliato. Inoltre il sole non esce fino a mezzogiorno comunque. Se non credi in Dio, oltre ad essere un ateo sarai anche molto solo, perché i tuoi genitori non possono andare ovunque con te, come per esempio al campeggio, ma Dio si. E' buono sapere che Lui c'è in giro quando hai paura, quando stai al buio o quando i ragazzi più grandi ti buttano nell'acqua alta. Però non dovresti solo pensare sempre a quello che Dio può fare per te. Io penso che Dio mi ha messo qui e può riprendermi quando gli pare. Ed è per questo che credo in Dio".
 
Fonte: «LUCE FRA LE TENEBRE» (bollettino semestrale di preghiera e informazione dell'Associazione "Luce fra le tenebre")

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta