Non vi mettete con gli infedeli - Cosa significa? E chi sono gli infedeli? Quali applicazioni?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

2° Corinzi 6:11-7:1 - Proseguendo nello studio della 2° lettera ai Corinzi scopriamo come l'apostolo Paolo aveva a cuore questa chiesa locale. Nella grande sincerità, rispetto libertà e fermezza Paolo invita ad allargare il cuore negli affetti verso le persone. Nello stesso tempo allerta sul "mettersi" con gli infedeli. Ma chi sono gli infedeli e cosa significa non "mettersi" con loro? Quali applicazioni pratiche si possono estrapolare anche per i discepoli di Gesù dei giorni di oggi? Scopriamoli, con la guida dello Spirito Santo, insieme al fratello Giuseppe.

--- Giuseppe Martelli ---
Roma 8 gennaio 2016

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Is 30:1 Guai, dice il SIGNORE, ai figli ribelli
che formano dei disegni, ma senza di me,
che contraggono alleanze, ma senza il mio Spirito,
per accumulare peccato su peccato;
2 che vanno giù in Egitto senza aver consultato la mia bocca,
per rifugiarsi sotto la protezione del faraone,
e cercare riparo all'ombra dell'Egitto!
3 La protezione del faraone vi tornerà a confusione,
e il riparo all'ombra dell'Egitto, a vergogna.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta